Lo slash delle Url è un problema?

Recentemente il blog ufficiale di Google webmaster ha affrontato  l’argomento relativo ai problemi che lo slash finale può comportare nel processo di indicizzazione e di quali soluzione si possa adottare per risolverlo; può sembrare un dettaglio minimo ma che deve essere affrontato e capito a fondo da tutti coloro che si occupano di SEO e vogliono ottimizzare al meglio il sito su cui lavorano.

Il tema: lo slash finale. Capita che alcune pagine del nostro sito siano raggiungibili sia nella versione senza slash finale: www.example.com/pagina sia in quella con lo slash finale:  www.example.com/pagina/. Un’eventualità  frequente soprattutto quando utilizziamo delle sottodirectory per le diverse sezioni del sito:  spesso la “homepage” della sottodirectory è raggiungibile sia all’indirizzo con lo slash sia a quello senza.

Che tipo di problema. Anche se ovviamente a questi due indirizzi diversi corrisponde sempre la stessa pagina e lo stesso contenuto, il crawler può recepire che siano contenuti duplicati. Per i motori di ricerca le due URL sono due indirizzi totalmente diversi che hanno lo stesso  contenuto. Che fa allora Google? Per salvare spazio nel suo indice ne tiene solo una, quella versione che gli pare più autorevole. Perchè questo può essere una soluzione non ottimale? Perchè “buttando via” una pagina viene buttata via tutta l’autorità che nel tempo quella pagina ha acquisito: è  probabile che qualcuno abbia creato dei link alla versione “sbagliata” della pagina, link che verrebbero persi in questa situazione.

Quale soluzione. Innanzitutto dobbiamo scegliere la versione della pagina che vogliamo mantenere, a questo punto la soluzione ottimale è un bel redirect 301: ovvero un “comando” che dice al nostro server che, nel momento in cui qualcuno chiede la versione “sbagliata” (ad esempio www.example.com/pagina/) gli viene restituita una risposta del tipo “Questo contenuto è adesso e per sempre all’indirizzo www.example.com/pagina). Eviteremo così di sprecare autorità su pagine duplicate che potrebbero essere scartate dai motori di ricerca e concentreremo invece tutta la link juice sulla pagina che noi abbiamo deciso essere quella principale.

Come fare. Google Webmaster ci fornisce alcuni suggerimenti  http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?answer=93633 ed anche un video sull’argomento, per chi come me utilizza CMS come joomla ci sono plugin appositamente studiati http://extensions.joomla.org/extensions/structure-a-navigation/url-redirection/7996